COS'È IL CONTRASTO?

Il contrasto degli schermi led pubblicitari rappresenta la differenza massima dell’intensità luminosa tra la gamma dei bianchi rispetto a quella dei neri.

Maggiore è questo rapporto, maggiore è la capacità del sistema di riprodurre le tonalità intermedie, offrendo così un miglior intervallo dinamico e una maggiore capacità di riproduzione del colore.

QUAL È LA DIFFERENZA TRA UN CONTRASTO REALE E UN CONTRASTO DINAMICO?

Il contrasto reale misura la differenza tra un pixel nero e uno bianco in un singolo istante, e i suoi valori sono generalmente bassi (800: 1, 1000: 1, 1600: 1, …). Si deve tener conto di questo valore se utilizziamo il nostro schermo per immagini statiche come un disegno grafico o un fotoritocco.

Invece, il contrasto dinamico è una misura di convenenza per i produttori che misura ciò che varia da un pixel nero a uno bianco (o tra grigi) in un determinato periodo di tempo. Questa cifra non dipende dalla tecnologia fisica, come il contrasto reale, ma dagli algoritmi del software e dal trattamento dell’immagine. La loro cifra è di solito molto più alta di quella reale (20000: 1, 50000: 1, 100.000: 1 o anche superiore). Il rapporto di contrasto dinamico è una misura abbastanza relativa, ma può essere utile per misurare quanto può essere buono il contrasto nelle immagini in movimento.

CONTRASTO DEI LED NERI (Black Led) SU SCHERMI LED. SONO I MIGLIORI?

Attualmente, i led wall indoor sono stati progettati con i LED SMD, i quali sono commericialmente chiamati Black Led (si possono chiamare anche in altri modi), dove la resina di rivestimento è stata tinta di una tonalità nera o scura. In questo modo, il contrasto dell’immagine aumenta quando tendiamo al nero. Tuttavia, il suo contrasto è penalizzato quando tendiamo al colore bianco, di conseguenza i livelli di contrasto rimangono gli stessi. Esso rappresenta più uno strumento di marketing che un valore importante da considerare.